it

Parrucchieri Marketing

itenesfrdeptruarbgcazhcsdaeletfafihihuidiwjakoltlvmsnlnoplroskslsvthtrukvi

Parrucchieri Marketing : Il sito propone una vasta panoramica su tutte le offerte e le promozioni dedicate a parrucchieri ed estetica. Tutti le marche di prodotti per capelli e i parrucchieri si danno appuntamento qui per mostrare i loro corsi, gli appuntamenti che dedicano alla formazione, gli show di moda e i meeting. Per un parrucchiere fare marketing significa curare la propria immagine in modo che il bacino di utenza che lo riguarda (donne, uomini, bambini, artisti, aziende, grossisti) arrivino a lui facilmente, lo riconoscano e lo possano contattare. La gestione dell\'immagine di un Salone è un\'attività complessa che implica una fase preliminare di analisi dati in cui si studia il modo migliore per comunicare e raggiungere il maggior numero di persone. Questo comprende anche un\'intensa attività di offerte e promozioni che sono il modo più diretto e facile perché il salone parrucchieri comunichi con il clienti finali. Un importante destinatario della comunicazione marketing di un parrucchiere sono anche le aziende partner, in questo caso la comunicazione è bilaterale perché è importante che l\'azienda conosca il potenziale del parrucchiere e che il parrucchiere conosca i servizi che l\'azienda potrebbe offrirgli in una partnership. Il marketing per un parrucchiere si fa con cartelloni pubblicitari, con siti internet, con volantini ed iniziative che lo vedano coinvolto su guide di settore come la Top Hairstylists, guida ai migliori parrucchieri d\'Italia, o con articoli sui giornali locali, con l\'inserimento del suo salone in magazine nazionali. Spesso le strategie di marketing per i parrucchieri sono indirizzate verso la ricerca della visibilità e della riconoscibilità, è importante quindi che il parrucchiere si affidi a professionisti che possano fare in modo che il suo nome venga trovato in google e nei maggiori motori di ricerca, contribuendo a dargli visibilità anche tramite l\'appoggio su portali internazionali di settore che aumentino la loro credibilità.

Entra in Parrucchieri Marketing

Encyclopaedic hair website

Parrucchieri Marketing capelli Parrucchieri Marketing acconciature Parrucchieri Marketing estetica Parrucchieri Marketing moda-capelli Parrucchieri Marketing salute Parrucchieri Marketing parrucchieri





Parrucchieri Marketing - I parrucchieri curano la salute dei capelli nei saloni di bellezza ed estetica,con acconciature di stile per foto moda-capelli e vendita di prodotti per la cura dei capelli.

Rubriche di interesse

Parrucchieri Marketing, parrucchieri, capelli, salute, saloni di bellezza, foto moda capelli, acconciaturem, estetica, vendita, cura calvizie, caduta capelli, colorazione, colpi di sole, balayages, meches, shatush, deja-vu, , Parrucchieri Marketing, , made in italy

Gossip & News

18 Feb 19

classifica

In questi anni più che mai l'INNOVAZIONE è il termometro delle Aziende. 
Allo stesso modo, l'essere legati poco alla VERA INNOVAZIONE e molto all'IMMAGINE dei PRODOTTI ha comportato la frenata di Brand che rischiano così di diventare marchi "COMMODITY" : la sola qualità del prodotto non è abbastanza.
Ecco perché è in atto una RIVOLUZIONE nella CLASSIFICA dei Marchi più venduti.

I primi NON SONO PIU' i primi !!

18 Feb 19

venditori

E chi ha detto che fare il VENDITORE è una delle occupazioni più belle e dinamiche?
Questa categoria di lavoratori ( nel settore della coiffure) sta demolendo l'immagine positiva che questo lavoro aveva.

  • PROFESSIONALITÀ - bassa, quasi nulla
  • FORMAZIONE - zero
  • AGGIORNAMENTO - quasi inesistente
  • ORGANIZZAZIONE - cos'è?
  • PRECISIONE - è solo roba da svizzeri
  • VISIONE DEL MERCATO - nulla
  • ASSISTENZA - fatica per niente

È anche vero che non tutti sono così scassati, ma quasi. Ovvio che chi si salva fa buoni affari e si garantisce un futuro roseo, alla faccia dell'E-commerce.
Il parrucchiere ha bisogno di avere rapporti personali con i VENDITORI perché sa che la sua crescita dipende da loro che sono, o dovrebbero essere, INFORMATORI AGGIORNATI.

 

15 Feb 19

adrian-gutierrez

 

Projecting the magnificence of the amplification and creation of shapes from texture.

Collection: Grandeur
Ph: Damien Carney
Make-up: Joanne Gair
Stylist: Nikko Kefalas

hair-collections

15 Feb 19
 

La commistione di luce e natura ancestrale, potente fino a togliere il fiato, è inevitabilmente coinvolgente. L’energia del luogo fluisce in noi e tutto diventa possibile. Qui è semplice rimuovere inibizioni, dare voce alla libertà di espressione, trovare il coraggio di affrontare l’ignoto. Nella vita quotidiana, nell'esprimere noi stessi, raramente disponiamo del supporto energetico di questi luoghi. La nostra identità più selvaggia si manifesta attraverso i filtri della modernità. Wild è la donna che dà voce alla propria natura e ha la forza di domare il mondo frenetico, modellandolo al proprio essere.

Collection: Wild
Ph: Andrew O’Toole
Make-up: Daniel Kolaric
Colour: Seminara Team

hair-collections

14 Feb 19

indagine-congiunturale

A fine 2018 il fatturato globale del settore cosmetico si approssima agli 11,2 miliardi di euro (+2%), mentre le previsioni per l'anno in corso indicano una crescita ulteriore del 2,6%.
A determinare questo andamento hanno contribuito il fatturato interno, con un trend positivo di poco meno di un punto percentuale e soprattutto le esportazioni in crescita del 3,5% nel 2018 per un valore di 4.800 milioni di euro.

Ancora una volta l'evoluzione dell'export ha inciso significativamente sulla bilancia commerciale, che supera i 2.700 milioni di euro
Uno sguardo alla domanda di cosmetici in Italia a fine 2018 ne conferma l'anticiclicità, seppur a ritmi più rallentati rispetto agli ultimi esercizi (+0,5%) per un valore poco superiore ai 10.100 milioni di euro. Concorre a questo risultato la tenuta dei canali professionali, quali saloni di acconciatura e centri estetici, che hanno chiuso il 2018 in crescita dello 0,5%.
Sono marginali, ma numericamente importanti, gli aumenti della grande distribuzione (+0,5%) e della profumeria (+1,2%), che rispettivamente si attestano al primo e al secondo posto nelle vendite di cosmetici in Italia.

L'e-commerce, per la prima volta analizzato separatamente dal Centro Studi, continua a segnare trend superiori agli altri canali con una crescita stimata del 10%. Le vendite dirette precedentemente abbinate a questo valore segnalano invece una contrazione del 2% a fine 2018.
Deboli segnali di incertezza provengono dal canale farmacia, che ha chiuso il 2018 con un calo dell'1%; anche nelle erboristeria rallenta l'andamento dei consumi, sebbene rimangano positivi i valori di trend (+0,2%).
Infine, la produzione cosmetica contoterzi, che si pone a monte della filiera produttiva e trasversale rispetto agli altri canali, registra una crescita del 4% per il 2018 e si stima un ulteriore rialzo del 6% per il primo semestre del 2019.



Entra in Parrucchieri Marketing